La vite e la neve

letto su primobicchiere.wordpress.com
Deutsch | English | Español | Français | Italiano | Português |

In questi giorni abbiamo visto l’Italia coperta da una coltre bianca, che ha ovattato tutte le città, da nord a sud.Ormai sono noti (i TG non fanno altro che ripeterlo) i danni che il freddo e la neve hanno causato all’agricoltura, ma la vite ne risentirà di queste temperature gelide?

Come affermano il prof. Attilio Scienza (uno dei massimi esperti italiani di viticoltura) e l’agronomo Leonardo Valenti (cattedra di viticoltura all’Università di Milano) è difficile che le viti subiscano dei danni con questo freddo. Ci vorrebbero temperature intorno ai -15 C° e prolungate nel tempo perché le piante si trovino in effettivo pericolo. Qualche rischio potrebbero correrlo le viti più deboli, cioè quelle che nella passata vendemmia hanno prodotto molto e le cui riserve di amido sono basse, e quei vitigni che fisiologicamente sono più sensibili alle basse temperature. Il freddo attuale è poi arrivato con le piante a riposo vegetativo, condizione che tende a scongiurare ulteriormente il rischio di danni. A queste temperature estreme però, è tassativo il consiglio di non potare le viti, per non esporle a rischi che potrebbero essere pericolosi se il gelo si insinuasse nei tralci attraverso il taglio di potatura.

Queste abbondanti nevicate potranno essere invece un toccasana per i vigneti, infatti i terreni potranno assorbire una riserva idrica importante, con l’acqua che penetrerà nel terreno gradualmente senza essere sprecata (pensiamo che 1 mm d’acqua corrisponde a 1 cm di neve)
Questa coperta bianca è inoltre un coibentante termico naturale, che impedisce un brusco calo delle temperature nel terreno che potrebbero causare problemi all’apparato più delicato della piante, quello radicale.

La neve è sollievo per tutta l’agricoltura in generale, come testimonia l’antico proverbio contadino “Sotto la neve pane, sotto la pioggia fame“.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...