VINITALY: LA SODDISFAZIONE DI CANTINA SAN DONACI

redatto con Cantina San Donaci – pubblicato su vinoway.com

Vinitaly: la soddisfazione di Cantina San Donaci

Ad una settimana dalla chiusura del Salone internazionale del vino e dei distillati, giunto alla sua 48ma edizione, Cantina San Donaci esprime tutta la propria soddisfazione.

Dopo il ProWein di Duesseldorf, anche il Vinitaly ha confermato il grande interesse per la nostra realtà – afferma Marco Pagano, presidente della cantina di San Donaci (Brindisi – Puglia) che valorizza il lavoro di circa 600 soci – il nostro stand, così come il Padiglione Puglia tutto, ha registrato una forte affluenza di pubblico ed abbiamo fatto conoscere i nostri prodotti a molti operatori, senza tralasciare ovviamente gli appassionati che si sono avvicinati interessati alla conoscenza del vino pugliese”.

Tra i prodotti di punta di Cantina San Donaci, Contrada Del Falco è il vino che ha incuriosito e catturato maggiore attenzione dei palati, un vino ottenuto dal blend di uve dei tre storici vitigni del Salento – Negroamaro, Primitivo e Malvasia Nera – coltivati ad alberello.

Tra gli altri, tutta la linea Anticaia conferma la propria presenza sui mercati più importanti, ed i vini ottenuti da monovitigno riscuotono un successo particolare: Pietra Caya da Malvasia Nera, Primius da Primitivo e Fulgeo da Negroamaro hanno confermato che chi ama il vino ha voglia di ritrovare nel calice una caratterizzazione del territorio di riferimento di ogni azienda.

Cantina San Donaci ha voluto accogliere il pubblico in uno stand rispettoso del proprio carattere semplice ed essenziale, che punta tutto sulla bontà del prodotto. Proprio come fa in cantina, dove accoglie gli enoappassionati in una splendida bottaia ricavata dalle vasche di affinamento che servivano per la conservazione del vino.

… a proposito di Cantina San Donaci

Cantina San Donaci è una delle più antiche realtà dell’agro salentino. La sua sede è collocata nel sud della Puglia, a San Donaci (Brindisi).

Nata nel 1933 dalla voglia di cooperare, per dar lustro al proprio territorio, di 12 agricoltori che oggi sono diventati circa 600. Seicento soci attivi che permettono di disporre di quantitativi di uva che nelle annate migliori si attestano sui 60.000 quintali. Grazie ad un team di professionisti, che controlla tutta la filiera, viene garantita la qualità dei vini.

Nei 500 ettari di vigneto dei soci, con notevoli varietà di terreno e microcilma, insieme alle tre uve storiche Negroamaro, Primitivo e Malvasia Nera si producono Malvasia Bianca, Chardonnay, Bombino e Trebbiano.

E’ impegnata nella salvaguardia dell’alberello pugliese, forma dia allevamento della vite che si lega alle tradizioni mediterranee.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...